Terzo Occhio

Terzo Occhio

Il mio terzo occhio è differente. Non percepisce realtà altrimenti invisibili. Si apre dovunque tranne che nella fronte e, dal di fuori, osserva.
Il mio terzo occhio, apparentemente, è indifferente. Ma non mi faccio ingannare, so che conosce il percorso dei miei binari, so che ogni deragliamento verrà annotato e archiviato.
Finché resto al mio posto, o finché il mio dissentire resta una questione privata, non ho nulla da temere. Diversamente so che, tramite il mio terzo occhio, una luce verrà puntata su di me. La peggiore delle luci.

Questa paranoica illustrazione è stata realizzata con una tavoletta grafica e con il programma open source Krita

Vedi anche:

Niente da nascondere | di Flavio Masi

Niente da nascondere

In questo articolo illustrato ci si interroga su dati e metadati, sorveglianza di massa, democrazia reale e stampa mai abbastanza libera.

Flemma | digital painting di Flavio Masi

Flemma

Immagine di una stasi; ma nell’immobilità qualcosa agisce.

Trauma a distanza | Flavio Masi

Trauma a distanza

Una sorta di tomografia computerizzata caratterizza questa illustrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.